image-220
02mod01modDSCF4605.JPG

facebook
instagram
whatsapp

Gli Scialli di Stella

B89B6C39-78B6-453D-A20D-CD5C6A566A87.JPG

Ti accarezza e scende morbido come il piacere che non ha stagione.
Ti accompagna etereo e caldo, svolazzante e concreto,

dentro il guscio di una casa

e sotto il vento delle piazze. 

 

Coniuga mistero e consapevolezza, dubbio e verita'. 
Lo Scialle,

intramontabile bisogno di casa, di tradizioni, superstizioni e sogni,

vive sepolto nella memoria di ogni Siciliana

e confuta le antiche distanze sociali.  


Non c’e' Donna, nella bella terra di Sicilia, che non si sia sentita tale,

avvolta dentro un triangolo di sogni. 

Perche' questo e' lo Scialle di Stella.
Un triangolo, per ironia del destino, fatto di ineffabile sostanza,

simbolo di forza, femminilita' e audacia.


Chi lo vede per la prima volta lo ama per sempre. 

 

Le sue frange devono muoversi compatte e sicure, lasciando intravedere la bellezza

senza mai offrirla sfacciatamente al mondo. 


Bisogna giocarci, carezzarlo e amarlo,

perché lo Scialle di Stella e' un paradigma dell’esistenza

prima ancora di diventare un capo d’abbigliamento. 

 

Diverte pensare che un oggetto così marcatamente Siciliano

sia diventato il regno dei desideri di Chiara Gregis, 

trapiantata in Sicilia per amore. 

 

Ed e' in questa terra gialla e azzurra e nelle sue forme rotonde e aspre

che nasce questo progetto.


Donna Stella,

Sciclitana e custode dei petali di fiori lanciati al Gioia

(Il Cristo portato in giro la domenica di Pasqua)

ne e' l’involontaria artefice.

Fu lei a regalare il primo scialle a Chiara.

Scialle che le ha tenuto compagnia diventando casa e conforto, forza e sostegno.

Ed e' sempre a Donna Stella e alla sua tradizione che bisogna rifarsi.

Perche' non c’e' futuro senza memoria del passato.


 

 

Costanza Di Quattro

 

Come creare un sito web con Flazio